Tesla Powerwall residenziale - Solar Farm
3586
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-3586,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Tesla Powerwall residenziale

About This Project

[23/09/2016]. Sistema di accumulo Tesla Powerwall installato in retrofit ad un impianto da 6 kW in un’abitazione nel Nord Italia. La quota di autoconsumo attuale è del 30%, la stima con il sistema di accumulo è del 65%.

Il Powerwall è connesso all’inverter fotovoltaico tramite l’inverter-caricabatteria Sunny Boy Storage [SBS 2.5].  La comunicazione avviene tramite il box Sunny Home Manager, connesso via wi-fi o cavo Lan al portale Sunny Portal.

L’impianto privilegia i carichi di casa prioritariamente e carica la batteria con l’energia residua.

E’ stato necessario installare uno switch di rete per accogliere i cavi patch dai due E-meter ed il cavo dall’SBS (rosso, fornito da SMA con l’inverter). Il collegamento di comunicazione dai due E-meter con cavo patch funziona meglio della connessione RS485 spinottata al data-logger (fornita da SMA).

Leggi tutto sull’installazione con grafici e foto >> qui.